fbpx

Vincenzo Sassone
Communication Manager
HairSalon “InPrimoPiano – Parrucchieria Italiana

Corso di Graphic Design

“Conoscete già il motivo per cui avete deciso di intraprendere questo percorso, ma crescendo e affacciandoci alla realtà spesso ci scordiamo il perché lo facciamo. Quindi fermatevi, lavorate tanto su voi stessi, ricollegatevi al vostro io sognante e la strada per voi sarà già spianata.”

“La mia penso sia la classica storia di ogni ragazzo che vuole esprimere la propria creatività.”

È così che inizia a raccontarsi Vincenzo Sassone, ex allievo del corso di Graphic Design dell’Università Europea del Design di Pescara.
“Un sacco di TV, creare mondi tutti miei, disegnare in continuazione – continua a dire Vincenzo Sassone – scrivere, raccontare storie e sognare ad occhi aperti. Continuando a inseguire il mio obiettivo: scrivere una saga a fumetti.

 

Sì, so che non c’entra molto con il Design ma, per il mio modo di vedere le cose, puntare tutto unicamente sul fumetto mi avrebbe fatto “odiare” il mondo del disegno. Ed è qui che entra in campo la UED nella mia vita.”
Di cosa ti occupi oggi? La grafica è ancora il settore nel quale dai libero sfogo alla tua creatività?
“Da Novembre 2019 curo la Grafica e la Comunicazione per l’azienda di HairSalon “InPrimoPiano – Parrucchieria Italiana” con sede a Pineto, Roseto Degli Abruzzi e Pescara, insieme all’Accademia InPrimoPianoStudio – Scuola Parrucchieri. 
A Gennaio 2020, sempre nella stessa azienda, abbiamo fondato il Brand Haircare “Magià Professional”. Dopo questo evento, sono stato promosso Communication Manager. Oggi mi occupo della supervisione di tutti gli elementi riguardanti Grafica e Comunicazione.
E con occhio sempre più adulto e professionale continuo il mio percorso lavorativo e di formazione presso questa azienda, dove germogliano sempre più idee e progetti che sento di voler sviluppare in futuro.
Continuo a dedicarmi anche all’illustrazione. Ho realizzato completamente 5 Giochi da tavolo per l’azienda di giocattoli LiscianiGiochi S.P.A.
Ah! Comunque il mio sogno di creare la mia saga a fumetti non è “mai” scomparso e dopo una luuunga riflessione su cosa voglio davvero, un po’ alla volta l’obiettivo si sta avvicinando.
Questa è la maxi storia di come la mia vita è cambiata, capovolta. E non posso che essere felice della scelta fatta anni fa dopo le scuole superiori: iscrivermi al corso di Graphic Design dell’Università Europea del Design di Pescara. “
Cosa consigli di fare ai ragazzi che vogliono diventare Graphic Designer?
“Conoscete già il motivo per cui avete deciso di intraprendere questo percorso, ma crescendo e affacciandoci alla realtà spesso ci scordiamo il perché lo facciamo. Quindi fermatevi, lavorate tanto su voi stessi, ricollegatevi al vostro io sognante e la strada per voi sarà già spianata.”